<bgsound loop='infinite' src='https://soundcloud.com/sergio-balacco/misty'></bgsound>

pagine

Votami - Please rate my blog

classifica

2015/11/25

Dieci cose che non dovresti mai dire a lui



In coppia le parole spesso feriscono quanto i gesti perché arrivano dritto al cuore e fanno male, soprattutto quando in gioco è l'orgoglio maschile. Gli uomini spesso faticano a esprimere le loro emozioni, a causa di un'educazione che impone ai bambini maschi di non piangere perché “si deve essere forti”. In realtà ogni persona è estremamente sensibile quando viene punta sul vivo, ecco perché è importante usare molto tatto. Scopri le frasi che è meglio evitare con lui:

1 “Non mi hai fatto mai provare un orgasmo” - La frase è sbagliata per due ragioni. Per comunicare in maniera empatica e litigare senza farsi male è importante puntare l'attenzione su se stessi anziché sull'altro. Dunque meglio dire “Io non ho mai provato…”, anziché accusare l'altro con “Tu mi hai...”. Inoltre, sebbene possa essere la verità, perché parlare della questione dopo mesi, magari nel bel mezzo di un litigio? Meglio affrontare il problema subito, con toni pacati e una maggiore sensibilità.

2 “Non guadagni abbastanza” - Può anche essere che i conti di casa abbiano bisogno di una sistemata, ma con questa frase non otterrai grossi guadagni. Il motivo? Secoli di storia hanno caricato sulle spalle degli uomini il peso della responsabilità di saper provvedere a moglie e figli. Con una frase del genere gli trasmetti il pensiero che lui non sia in grado di farlo. E uccidi la sua autostima.

3 “Hai troppi peli sulla schiena e nessuno in testa” - Pensiamo sul serio che le donne siano le uniche a essere ferite da certe frasi? Non è così. Quando si tratta della nostra bellezza siamo tutti bisognosi di rassicurazioni. Perché i difetti che vediamo allo specchio con la lente di ingrandimento del nostro giudizio bastano per farci sentire brutti e inadeguati. Aiuta il partner a puntare sulle sue risorse, anziché farlo sentire sbagliato.

4 “Tua mamma ti ha educato malissimo” - Senza alcun dubbio ogni genitore genera un modello educativo, estremamente personale, di cui è possibile individuare lati più o meno funzionali. Mettere a confronto le diverse storie familiari e creare il vostro modello di famiglia è essenziale per il benessere della coppia, l'mportante è farlo senza offendere e con molto tatto. Quando usiamo le parole per colpire gratuitamente l'altro la comunicazione autentica si interrompe e il litigio è dietro l'angolo.

5 “Sono molto più alta di te” - Non importa quanto sia alto un ragazzo, dirgli che è basso, anche se è colpa delle scarpe, ferisce il suo ego. È un ottimo modo di farlo sentire piccolo e molto diverso dai boscaioli possenti e muscolosi (e anche se non lo è, molti ragazzi hanno il complesso dei boscaioli possenti e muscolosi).

6 “Per me sei come un fratello” - Praticamente hai appena detto: "Sono molto legata a te e il nostro rapporto è importante per me", ma quello che capiamo è: "Non ti trovo per nulla attraente sul piano sessuale". Anche se nel nostro intimo sappiamo cosa intendi, ci brucia lo stesso.

7 “La tua ragazza ti mantiene” - E' una frase ottima se vuoi offendere più persone al contempo. O stai insinuando che non siamo abbastanza di mente aperta, oppure stai toccando un tasto dolente. E comunque ci piace stare con una ragazza che ha successo.

8 “Dobbiamo parlare” - È un grande classico: dietro questa frase di lei c'è il solenne tentativo di innescare una reazione creando una grande aspettativa, a cui invece corrisponde… la più totale apatia da parte di lui, che inevitabilmente sbufferà annoiato. Se hai qualcosa che ti sta a cuore, dilla! Affronta di petto il discorso in un momento appropriato e attacca subito con l'argomento che più ti interessa.

9 “I tuoi amici sono degli adolescenti” - Tu come reagisci quando qualcuno critica i tuoi genitori o le tue amiche? Meglio evitare cattiverie gratuite. D'altro canto potrebbe anche darsi che alcuni tuoi pensieri corrispondano al vero. In questo caso evita frasi generiche come “Non li sopporto, sono odiosi”: trasmetti l'idea esatta facendo capire al partner il tuo punto di vista attraverso un comportamento preciso, o una frase riportata. Senza sentirsi aggredito, il partner potrebbe trovare affinità con ciò che dici e analizzare la situazione con più obiettività. Perché nella maggior parte dei casi la differenza non è in ciò che diciamo, ma nelle parole che utilizziamo.

10 “Non cambierai mai” - Questa frase inchioda l'altro ai suoi errori, non lascia speranza. Tu pensi di poter dare il meglio di te di fronte a qualcuno che ti ha già giudicato e condannato? Purtroppo sono parole che sfuggono facilmente durante i litigi più accesi, ma la loro potenza può essere devastante. La prossima volta morditi la lingua e se proprio devi dire qualcosa urla “So che puoi cambiare, dimostramelo”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nel blog non sono ammessi commenti anonimi, quindi per commentare è necessario utilizzare un profilo Blogger oppure OpenID. La piattaforma Blogger permette agli autori dei commenti di cancellare i propri messaggi ma non di modificare il contenuto. Come regola generale è obbligatoria l'educazione sia verso l'amministratore del blog che verso gli altri utenti.

I messaggi possono essere cancellati a insindacabile decisione del blogger, se offensivi, allusivi e/o non attinenti al topic. Nei casi più gravi il ban definitivo dal blog dell'autore del commento incriminato.

Non rispondo a chi mi invia una email senza apporre il proprio nome e cognome. Prendete nota. Buona lettura e grazie della visita.

Please note: comments containing links to other sites will not be published.
Attenzione: i commenti che contengono links a altri siti non verranno pubblicati.

Leave your comment.
Lascia un commento